Buddha Superoverdrive
Semplicemente un basso ed una batteria, crudamente semplice come i riff furiosi hard-rock-punk accostati a virgole di blues.

Buddha Superoverdrive è il nome di un singolare duo formato da basso e batteria, un progetto strumentalmente atipico ma di grande ricerca sonora e stilistica che fa dell’effetto drive la sua matrice principale.
Valerio De Martino (basso e voce) e Jonathan Maurano (cori e batteria già degli Epo) compongono le loro musiche ricercando una integrità di suoni e di struttura che completano la messa in forma della traccia senza far sentire la mancanza di altro.

La base della loro ispirazione musicale prende origine dal blues e lo stravolge completamente in una ricerca rock/punk che riesce alla perfezione, tanto da far pensare ad una band americana a tutti gli effetti se non fosse che hanno scelto la lingua italiana per i loro testi. Fondamentali, tra l’altro, questi ultimi, per la fluidità del lavoro e ovviamente per poter essere fruibili al pubblico.

Il progetto Buddha Superoverdrive è nato fin da subito con l’idea di voler essere un’espressione artistica che sposta i suoi limiti oltre il confine della semplice band. Con l’aiuto del Budda SuperoverSTAFF (un grafico e due videomaker) i due musicisti cercano di realizzare una serie di progetti dentro e fuori il Duo: in primis la volontà di coinvolgere il pubblico durante i live con la creazione dei cosiddetti Testi Maschera, dei fogli dove, da un lato, sono riportati i vari testi dei brani dei Buddha Superoverdrive, e dall’altro, la faccia del Buddha.

Al pubblico presente durante le performance viene chiesto di interpretare in forma anonima un testo, dandogli così uno nuovo senso e significato, e poi condividerlo in forma anonima sul web.